I peggiori errori durante un fotoritocco

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siete dei fotografi professionisti o vi dilettate a realizzare scatti per hobby sicuramente avrete avuto a che fare con Photoshop. Photoshop è attualmente considerato uno dei software migliori al mondo per il fotoritocco: esso permette di applicare filtri e modificare professionalmente qualsiasi tipo di immagine digitale. Saprete però che è molto facile farsi prendere la mano da questo tipo di ritocchi eseguiti al computer: l'esagerazione è sempre dietro l'angolo e non bisogna in alcun modo correre questo rischio, se si vogliono ottenere foto realistiche e naturali. Ecco quindi per voi un'utile guida da tenere sempre a mente con i peggiori errori da evitare durante un fotoritocco.  

26

Rendere le foto innaturali

Uno dei peggiori errori che si possono fare durante un fotoritocco è quello di rendere le foto innaturali. Cercate di non esagerare: non è necessario appianare tutte le rughe di una persona o effettuare troppe migliorie. Questo renderebbe il tutto quasi "finto", fino a farlo diventare poco realistico o addirittura innaturale.

36

Esagerare con il contrasto

Anche il contrasto è un elemento che, su Photoshop, va utilizzato con molta parsimonia. Solitamente, per apportare delle migliorìe senza esagerare il consiglio è quello di ricorrere al contrasto automatico. Se invece siete abili conoscitori di Photoshop potrete anche usare i comandi di luce/ombra, correggendo i controluce molto forti o una luce eccessivamente chiara.

Continua la lettura
46

Creare aloni intorno ai soggetti

Il terzo errore che spesso può capitare durante un fotoritocco è quello di creare antiestetici aloni intorno ai soggetti. Questi aloni aiutano spesso a mettere in risalto, a centrare l'attenzione sul soggetto stesso ma, se troppo marcati, potrebbero finire per renderlo innaturale ed essere un chiaro elemento che nasconde un fotoritocco mal riuscito.

56

Utilizzare in modo sconsiderato il timbro clone

Un altro elemento/comando che potrebbe dar adito ad un fotoritocco mal riuscito è il timbro clone: esso permette di copiare parti di un'immagine altrove ma, un suo uso sconsiderato, potrebbe far commettere errori anche grossolani. E, se si ha un occhio ben allenato, se ne vedono davvero molti anche sulle riviste di gossip. Sì quindi all'utilizzo del timbro clone, ma sempre con la massima attenzione.

66

Creare livelli che poi non possono essere modificabili

L'ultimo errore, tra i peggiori, che può essere commesso durante un fotoritocco è quello di utilizzare i diversi livelli di Photoshop senza esserne completamente esperti. I livelli permettono di combinare insieme diverse foto digitali e lavorare contemporaneamente su più elementi ma, molto spesso, essi non possono poi essere più modificabili. Ricordate quindi sempre di effettuare delle prove preventive.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

5 software per fare fotomontaggi e fotoritocco

Grazie al progresso tecnologico, anche il mondo della fotografia ha subìto notevoli miglioramenti. Con la diffusione dei software per i fotomontaggi e il fotoritocco, produrre scatti accattivanti è sempre più semplice. Non si tratta di "falsificare"...
Software

10 programmi per correggere gli errori del PC

Il PC è uno strumento che viene utilizzato quotidianamente da milioni di persone. Si usa per molteplici attività, dalla navigazione in internet all'invio di messaggistica istantanea. Però, come qualsiasi dispositivo elettronico, può essere soggetto...
Software

10 errori da non commettere con Wordpress

Avete in serbo dei progetti? Volete farvi conoscere la vostra azienda al di fuori del paese, o aprire una vostra attività col mondo di internet? Aprire un blog su internet è la soluzione per diffonderne l'esistenza e le informazioni utili per i vostri...
Software

Come editare online immagini con Pixlr Express

Al giorno d'oggi chiunque possiede un pc o uno smartphone ha la possibilità di editare le proprie foto in pochissime mosse. E’ possibile ricorrere al fotoritocco rapidamente senza per forza dover installare particolari software ma ricorrendo ad alcuni...
Software

Come ritoccare i volti con Photoshop

Quando si lavora nel settore della grafica, non è possibile evitare l'impiego del software migliore per il fotoritocco Adobe Photoshop. Questo programma informatico davvero potente contiene numerose opzioni e strumenti in grado di modificare le immagini,...
Software

Come arrotondare gli angoli di un'immagine

Con la diffusione capillare delle macchine fotografiche digitali, e inoltre dei tablet e smartphone con integrate fotocamere da svariati megapixel, le immagini in formato digitale (jpg, tif, gif, eccetera) sono ormai diventate uno standar, essendo usatissime...
Software

Come aggiungere colore alle tue foto con Photoshop

Quante volte vi è capitato di riguardare le foto scattate durante una gita, una festa o un'occasione speciale ed accorgervi che i colori risultavano più spenti di quanto vi aspettavate? Il sensore della macchina fotografica, per quanto sensibile, non...
Software

Come realizzare un poster con Photoshop

Molte persone sarebbero felici di ricevere un collage di foto realizzato da un amico con le proprie mani. Creare un poster con i moderni software di grafica, in particolare Photoshop, è molto facile e simpatico: in poco tempo si possono creare immagini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.