Il metodo split di Javascript

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Javascript è un linguaggio, sviluppato da Brendan Eich della Netscape Communications, di scripting orientato agli oggetti e agli eventi. Standardizzato per la prima volta nel 1997 dalla ECMA con il nome ECMAScript, oggi è spesso utilizzato per la programmazione Web lato client, specificatamente per la creazione di effetti dinamici interattivi all'interno dei siti.
Come ogni linguaggio anche lo Javascript ha degli elementi che lo contraddistinguono, tra questi "variabili", "oggetti" e "array". In Javascript, tutti gli oggetti possono associare interi e valori, ma gli array sono un tipo speciale di oggetti perché hanno dei comportamenti specifici e metodi specializzati per l'uso degli indici interi.
Il metodo split consente di suddividere una stringa, sulla base di un dato separatore in essa presente ed individuato dal programamtore, al fine di ottenre un array di valori.

28

Occorrente

  • Pc
  • Connessione intenet
  • Conoscenze informatiche di base
38

Il metodo split

Il metodo split in Javascript permette, quindi, di dividere il contenuto di una stringa in due split. Per split si intende un valore definito. Per esempio, abbiamo dei valori che vanno da A a G, si stabilisce che il separatore è la lettera D. Si ottengono così due stringhe, la prima che contiene i valori da A a C, la seconda da F a G. Il separatore non verrà incluso nel risultato finale.
Sintetizzando, possiamo affermare che il metodo split divide una stringa principale in due o più sottostringhe utilizzando un separatore specifico.

48

Parametri

L’esempio precendente è quello più semplice, ovviamente possono essere implementati dei comandi più complessi che si basano su determinati parametri, alcuni obbligatori, altri facoltativi.

“stringObj” è un parametro di tipo obbligatorio e individua la stinga da suddividere. L'oggetto non viene modificato con il metodo split.

“separator” è un paramento di tipo facoltativo e identifica uno o più caratteri da utilizzare nella separazione della stringa. Se omesso, verrà restituita una matrice a elemento singolo contenente l'intera stringa.

“limit” è un paramentro di tipo facoltativo, viene utilizzato per limitare il numero di elementi restituiti nella matrice.

Continua la lettura
58

Valore restituito

Per valore restituito si intende il risultato, che nel caso del metodo split non è altro che una matrice di stringhe suddivise in ciascun punto in cui si trova il separator che abbiamo impostato in stringObj. Tra i valori restituiti non comparirà il separator. Tornando all'esempio di prima, avremo due stringhe (ABC) e (EFG) il nostro sparator, D, non comparirà.

68

Esempio

Per rendere più chiaro quanto sopra, può essere utile fare un ulteriore esempio più complesso. Prendiamo in considerazione la frase "Il bambino gioca con la palla nel prato." Utilizzeremo come sparatore lo spazio:
var s = "Il bimbo gioca con la palla nel prato.";

var ss =
s. Split (" ");

for (var i
in ss) {

document. Write (ss[i]);

document. Write ("
");

}

// Output:
// Il
// bimbo
// gioca
// con
// la
// palla
// nel
// prato..

Il valore restituito saranno otto stringhe, ognuno conterrà una singola parola, ma non lo spazio, perché il separatore non viene incluso.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di cimentarsi con il metodo split è consigliabile avere un minimo di dimestichezza con il linguaggio JavaScript
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come cambiare un attributo CSS tramite JavaScript

In ambito informatico sono esistiti - ed esistono tutt'ora - molti linguaggi di programmazione per il web. Sebbene nessuno di essi sia davvero facile da apprendere, alcuni sono più intuitivi di altri e si prestano meglio allo sviluppo di contenuti interattivi...
Programmazione

Come generare numeri casuali in Javascript

Javascript è comunemente utilizzato per la programmazione Web, per la creazione di siti internet e applicazioni web, e ha la caratteristica di poter generare degli effetti interattivi, dinamici ad impatto, molto accattivanti, in qualsiasi pagina web...
Programmazione

Come inserire codice javascript in un html

La programmazione informatica è complessa, ma non se si hanno dalla propria le giuste basi che solo uno specialista (o un buon libro di testo) è in grado di dare. Detta in modo molto semplice, la programmazione si basa sulla scrittura di codici attraverso...
Programmazione

Come realizzare animazioni con JavaScript

Tra i linguaggi di scripting esistenti Javascrispt è quello tutt'oggi utilizzato anche se superato da altri più moderni. Questo linguaggio si basa su una sintassi Java, ma esso è reso più semplice e diretto in quanto svolge il codice script riga dopo...
Programmazione

Come ordinare gli array di Javascript

JavaScript è un linguaggio di scripting, standardizzato per la prima volta nel 1997 dalla ECMA, orientato agli oggetti. Viene frequentemente utilizzato per la creazioni di siti web e applicazioni, in particolare per l’implementazione di effetti interattivi...
Programmazione

Come validare un form con JavaScript

Al fine di rendere più interessante ed accattivante un sito, colui che si occupa della sua realizzazione, deve essere capace di rendere la pagina web il più interattiva possibile in modo che, l'utente possa "interagire" con i suoi contenuti. Uno dei...
Programmazione

Creare una tabella dinamica parametrizzata in Jquery

Spesso capita di dover inserire una tabella nelle pagine web. In alcuni casi questo è un problema perché richiede un lungo procedimento. La soluzione è a portata di mano con jQuery, una libreria di funzioni Javascript per le applicazioni web. Il Javascript...
Programmazione

Come creare animazioni con HTML5

Dalla sua nascita, il linguaggio HTML ha subito diverse modifiche e miglioramenti che, col passare del tempo, l'hanno portato alla sua ultima versione: ovvero l'HTML5. Inizialmente HTML veniva usato per la creazione di siti web statici e anche molto spartani...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.