Istruzioni condizionali in C++

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

La programmazione strutturata di alto livello è uno strumento potente che permette di creare programmi complessi in grado di adattarsi a tantissime situazioni ed utilizzi. Le istruzioni condizionali in quest'ottica sono una delle funzionalità fondamentali di un linguaggio di programmazione. Diamo ora uno sguardo approfondito su tali istruzioni per il C++, con concetti generali che possono tornare utili in un qualsiasi altro linguaggio, dove la logica è la stessa, ma può cambiare la sintassi di scrittura del codice.

28

Occorrente

  • IDE C++
38

Le basi del C++

L'istruzione condizionale fondamentale è l'IF-THEN-ELSE (che sta per se-altrimenti). Oltre a tale funzione di base esiste anche l'istruzione SWITCH che risulta essere un'evoluzione di IF ed utilizzabile quando ci sono diverse condizioni da controllare contemporaneamente. Definiamo tali funzioni prima nella loro struttura logica e successivamente nella sintassi C++.

48

La struttura IF-THEN-ELSE

Quando abbiamo bisogno che il nostro programma si comporti in un modo o in un'altro a seconda della verifica di una condizione utilizziamo IF-THEN-ELSE. Ad esempio abbiamo due valori A e B e decidiamo di effettuare una somma se A è positivo, altrimenti una sottrazione. Allora dovremo utilizzare l'IF sulla variabile A, controllando se essa sia maggiore di zero. Successivamente nel blocco THEN dovremo inserire la somma A+B. La sottrazione tra i due numeri sarà inserita nel blocco ELSE dove dovremo inserire l'operazione di differenza tra i due valori: tale operazione verrà eseguita solo nel caso in cui la condizione dell'IF non sia stata soddisfatta (se A è negativo o uguale a 0).

Continua la lettura
58

La sintassi

In C++ la sintassi è molto semplice ed il THEN non è esplicitato. Scriveremo if (condizione) dove la condizione deve contenere un'operatore di confronto tra variabili e costanti come <,>,!=,== rispettivamente minore, maggiore, diverso e uguale. Il THEN (corpo dell'IF) dovrà essere delimitato da parentesi {} e al suo interno dovrà essere inserita la porzione di codice da eseguire nel caso in cui la condizione sia verificata. Subito dopo, se necessario, si potrà inserire l'ELSE. In tal caso si dovrà aprire nuovamente una parentesi graffa e inserire una porzione di codice da eseguire. In questo modo avrete implementato un' istruzione condizionale nel vostro programma C++. In figura troverete il codice del programma appena descritto.

68

Il costruttore SWITCH

Un blocco SWITCH si può creare mediante l'utilizzo di IF annidati, inseriti uno all'interno dell'altro. Quella di creare diverse condizioni una dentro l'altra, è una tecnica avanzata di strutture condizionali, utilizzate per implementare funzionalità complesse all'interno dei programmi scritti in codice C++.

78

La sintassi dello SWITCH

Lo SWITCH ha una sintassi del tipo:

switch (variabile)
{
case :

break;

case

break;
}

Questo costrutto serve a eseguire codice diverso (codice del case) a fronte di valori diversi (case) assunti da una variabile. Il costrutto break è utilizzato per separare tra di loro i diversi case.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare l'istruzione SWITCH solo nei casi in cui si adatta bene al vostro caso d'implementazione, altrimenti preferite l'IF
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Programmare in Assembly: consigli per iniziare

Assembly è un linguaggio che permette la scrittura mnemonica delle istruzioni in linguaggio-macchina studiato per raggiungere performance elevatissime. Sebbene piuttosto complesso sia nella scrittura che nella lettura è possibile tuttavia utilizzarlo:...
Programmazione

Come utilizzare il ciclo foreach in PHP

Ogni linguaggio di programmazione possiede istruzioni che interagiscono con i dati più o meno ciclicamente, questo avviene anche con PHP. Possiamo quindi definire, ed utilizzare i cicli, come delle istruzioni che modificano o interagiscono con i dati....
Programmazione

Come utilizzare Linq in C#

In questa guida vi fornirò tutte le indicazioni utili come utilizzare nel migliore dei modi il linguaggio Linq, vale a dire il Language-Integrated Query per realizzare in modo semplice e potente query anche complesse direttamente in C#. Questa guida...
Programmazione

Guida alla programmazione in Assembly

Il linguaggio assembly è il linguaggio di programmazione più vicino alla realtà fisico-elettronica di una macchina. L'assembly permette di ignorare la forma binaria del programma finale e sostituire i codici in linguaggio macchina con una sequenza...
Programmazione

Come programmare al meglio in MIPS

Un evento che ha influito molto sui giorni nostri è sicuramente la rivoluzione industriale. Proprio grazie ad essa si sono sviluppati diversi programmi molto utili, adatti a semplificare le tante cose che noi svolgiamo nella vita quotidiana, i diversi...
Programmazione

Guida alla programmazione a basso livello

In questa guida tratteremo della programmazione a basso livello. Nei vari passi successivi all'introduzione vi rilascio molte informazioni molto utili che vi aiuteranno certamente a programmare sempre meglio a basso livello. Un consiglio che vi dò e...
Programmazione

Come programmare un algoritmo in Pascal

In questa guida verranno dati ottimi consigli su come programmare al meglio un algoritmo fatto interamente in Pascal. Quest'ultimo si tratta di un linguaggio di programmazione molto diffuso, ad alto livello in cui si possono scrivere diverse istruzioni...
Programmazione

Come inserire musica di sottofondo in Java

Che sia lavoro, che sia relax o qualsiasi altro momento una bella canzone di sottofondo non guasta mai e ascoltando le nostre preferite ci fa felici, ecco che oggi andiamo a vedere come inserire musica di sottofondo in Java. Per prima cosa andiamo a creare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.