Le 10 caratteristiche che deve avere una password

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Come impostare una password protetta da attacchi hacker che tentino di entrare nel vostro profilo e accedere a tutti i vostri dati e allo stesso tempo che sia facile da ricordare? Qui di seguito troverete le 10 più importanti caratteristiche che deve avere una password, per essere sicura da eventuali attacchi informatici.

211

Lunghezza tra i 6 e i 12 caratteri

Un parametro fondamentale nella creazione di una buona password è quello di rispettare una lunghezza compresa tra i 6 e i 12 caratteri: la password non deve essere troppo corta per impedire ad altri o ad hacker informatici di scoprirla dopo poche prevedibili combinazioni, ma nemmeno troppo lunga per evitare di dimenticare parti di essa, inoltre in molti casi non è possibile la creazione di una password composta da un troppo scarso o elevato numero di caratteri.

311

Utilizzo di diversi tipi di carattere

È consigliabile l'uso di alcuni diversi tipi di carattere per rendere più sicura la password e diminuire le probabilità di subire attacchi:
- lettere maiuscole (dalla "A" alla "Z")
- lettere minuscole (dalla "a" alla "z")
- cifre numeriche (da 0 a 9)
- caratteri speciali (come /, %, -, &, =, $, ", etc.)

Continua la lettura
411

Creare una frase usando le iniziali di ogni parola presente in essa

Un possibile metodo di creazione di una password sicura è quello di inventare una frase e utilizzare per la password le lettere iniziali di ogni parola presente in essa (ad esempio per la frase "come è innovativo lo smartphone che mi hanno regalato!" la relativa password sarebbe "cèilscmhr!").

511

Creare una password utilizzando alcuni numeri al posto delle lettere

Come nel caso precedente, un altro ingegnoso "trucchetto" per creare una password sicura è quello di sostituire alcune lettere di essa con alcuni numeri (ad esempio la password "beautiful" può essere resa più sicura impostando invece "b3aut1ful").

611

Evitare di inserire informazioni personali o relative alla mail di registrazione

Si raccomanda di non inserire informazioni personali nella password (ad esempio nome, cognome, città di abitazione, etc.) e di non utilizzare informazioni relative alla mail utilizzata per la registrazione in corso come ad esempio parti di essa (non utilizzare quindi come password "pincopallino" o parole simili, se la mail indicata in fase di registrazione è "pincopallino@esempio. It").

711

Non utilizzare servizi di memorizzazione della password

È importante anche ricordarsi di non usare servizi di memorizzazione password nel browser internet utilizzato o il login automatico per non rischiare di subire attacchi hacker, in quanto salvare la password in browser internet o servirsi di login automatico, seppur risulti molto comodo, può rendere il vostro account più vulnerabile.

811

Mantenere la password segreta

Una banalità che occorre però sottolineare, è quella di mantenere segreta la password e non rivelarla a nessuno, per evitare che, senza volerlo, venga a conoscenza di essa qualcuno che tenti di accedere al vostro profilo personale e ottenga così tutti i dati su di voi.

911

Modificare costantemente la password

Un'altra fondamentale azione per mantenere la sicurezza della vostra password, è modificarla a intervalli regolari. Così facendo la vostra password risulterà più sicura e protetta da un eventuale attacco hacker in grado di decifrarla con facilità.

1011

Non conservare nessuna password in alcun luogo

È consigliato non conservare in alcun luogo nessuna password, se non nella propria memoria, a meno che non sia di estrema importanza. In questo caso occorre trovare un luogo protetto il più possibile e adottare alcune strategie. È comunque vivamente sconsigliato tenere le password in file all'interno del proprio computer, in quanto un attacco hacker all'intero sistema, potrebbe compromettere tutte le vostre password. L'unico caso in cui può risultare comodo salvare le varie password all'interno del proprio computer, è quello di utilizzare un apposito programma in grado di conservare in modo sicuro tutte le vostre password. Anche in questo caso però, occorre stare ben attenti che il programma scelto per mantenere le vostre password, non contenga virus in grado di rubare le vostre informazioni.

1111

Non è consigliabile usare la stessa password per più account differenti

Se in un servizio tra quelli a cui siete registrati con la stessa password usata anche per altri account c'è un problema di sicurezza, anche tutti gli altri sono a rischio. Il problema è molto grave: gli amministratori dell'eventuale sistema attaccato potrebbero non essere a conoscenza del furto della vostra password; potrebbero inoltre non sapere quanto possa essere esteso il danno, e cioè quante password sono state rubate, e quasi sicuramente non hanno alcun interesse a diffondere la notizia di una violazione al loro sistema di sicurezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come mettere la password all'avvio del computer

La prima volta che si configura un nuovo computer, Windows richiede di impostare una password per l'account. Nel caso in cui si salta questo passaggio o si dimentica di immettere la password, Windows consente di poterla immettere attraverso l'account...
Sicurezza

Come creare un disco per reimpostare la password di accesso

Sempre più persone, data l'importanza di dati ed informazioni personali, decidono di impostare una password per l'accesso al sistema operativo e quindi all'utilizzo del proprio computer. Talvolta però capita che la password di Windows viene digitata...
Sicurezza

Come scoprire le password coperte da asterischi

Da qualche anno a questa parte, tutto è coperto da password segrete. Ciò, avviene essenzialmente per garantire la propria riservatezza su siti internet, social network o servizi online. Generalmente, solo i più esperti conservano le proprie password...
Sicurezza

Password sicura: errori da non fare mai

Per proteggere i dati e il contenuto della propria email è sempre opportuno scegliere una password il più possibile difficile da individuare. I malintenzionati sono sempre pronti a giocare brutti scherzi, quindi meglio premunirsi. In questa guida vogliamo...
Sicurezza

Come inserire la password a una cartella

La privacy è molto importante, e spesso nelle cartelle del proprio computer sono presenti dei file prettamente personali, che non si desidera farli vedere dalle altre persone. Se il computer viene utilizzato da una sola persona, difficilmente possono...
Sicurezza

Come proteggere un documento Open Office con password

Forse non tutti sapranno che Open Office rappresenta una validissima alternativa al pacchetto Office della Microsoft: il vantaggio più grande è rappresentato dal fatto che Open Office può essere scaricato gratuitamente e legalmente su ogni tipo di...
Sicurezza

Come modificare la password del conto Paypal

PayPal consente sia a privati che ad aziende di effettuare e ricevere pagamenti in modo pratico e sicuro. Oggi, grazie a questa sua praticità è diventato il metodo di pagamento online più diffuso in rete, poiché si digita solo l'email e la password,...
Sicurezza

Come modificare/reimpostare la password di root su Linux Ubuntu

A tutti può accadere di smarrire o di dimenticare la password di amministratore di sistema di un computer con GNU/Linux, ma in queste circostanze non bisogna farsi prendere dal panico, perché un modo per recuperare l'accesso alla propria postazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.