Password sicura: errori da non fare mai

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per proteggere i dati e il contenuto della propria email è sempre opportuno scegliere una password il più possibile difficile da individuare. I malintenzionati sono sempre pronti a giocare brutti scherzi, quindi meglio premunirsi. In questa guida vogliamo elencarvi gli errori da non fare mai nella scelta di una password, in modo da garantirvi una scelta sempre sicura.

26

Scegliere il proprio nome

Uno degli errori più comuni nel quale ci si imbatte è quello di scegliere come password il nome o un riferimento relativo alla propria vita familiare o affettiva. Assolutamente da evitare di trasformare il proprio nome (magari anche seguito da qualche numero), il nome di un figlio, del proprio marito o della propria moglie in una password. Persino il nome del proprio animale domestico rappresenta una scelta a volte molto rischiosa. Questo perché la persona che sta cercando di entrare nella vostra email, qualora vi conoscesse, potrebbe provare a violare l'indirizzo di posta elettronica proprio utilizzando uno dopo l'altro quei nomi che vi caratterizzano, fino a risalire, con un pizzico di fortuna, alla password corretta. Meglio evitare questo rischio per non darla vinta ai malintenzionati.

36

Optare per nomi troppo comuni

Anche una password che sia formata da nomi troppo comuni rappresenta un errore che spesso si paga a caro prezzo. Da evitare quindi password troppo banali che contengano la parola ciao, sole, luna, giorno, notte, eccetera. Se opterete per una password molto più complessa, avrete la certezza che la vostra posta elettronica sarà sempre al sicuro.

Continua la lettura
46

Non inserire almeno un carattere numerico

Altro errore molto frequente è quello di digitare una password priva di qualsiasi carattere numerico. Una mossa molto intelligente potrebbe invece essere quella di far seguire al nome un qualsiasi riferimento di tipo numerico. Magari proprio come si fa quando si deve scegliere la combinazione di una cassaforte. L'unione di lettere e numeri renderà così quasi del tutto inviolabile la vostra email.

56

Scegliere la propria data di nascita

Ma, a proposito di errori, uno sbaglio davvero molto comune è quello di scegliere la propria data di nascita come password di accesso ad un indirizzo di posta elettronica o a un qualsiasi altro account personale. Chi vi conosce potrebbe anche sapere il giorno, mese e anno nel quale siete nati. Quindi meglio evitare di offrire sul classico "piatto della bilancia" una combinazione di così facile individuazione. Occorre infatti rendere la vita difficile a chi tenta furtivamente di violare la privacy altrui.

66

Non cambiare di frequente

Le persone troppo distratte sono solite utilizzare sempre la stessa password, senza mai modificarla nel corso del tempo. Questo è un altro errore da non commettere. Il cambio periodico della password rappresenta invece una buona mossa per evitare intrusioni indesiderate e per rendere sempre sicuri i propri account personali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come rendere sicura la navigazione in internet con Chrome

Chrome è il browser veloce di Google, leggero e funzionale per navigare in internet. Nasce quindi la necessità di prestare attenzione alla nostra sicurezza, alla nostra privacy e tutto ciò che rapprensenta una minaccia per il nostro pc, come virus,...
Sicurezza

Come installare ed utilizzare un generatore di password

Chiunque desideri usare il web necessita di una o più password che, oltre ad essere sicure, devono anche essere abbastanza complesse. È quindi difficile creare da soli questo tipo di password, in quanto si cerca sempre di sceglierne una che sia facile...
Sicurezza

Come scegliere la password

L'uso di Internet e dei suoi numerosi servizi, come posta elettronica, social network, chat, forum, home banking, commercio elettronico e pagamenti online, richiedono tutti l'inserimento di una password. Questa, se non è abbastanza sicura, può essere...
Sicurezza

Come ricordare tutti i pin e password

Bancomat, carte di credito, e-mail, home banking, siti di e-commerce, social network. Questi sono tutti servizi online che richiedono una chiave di accesso per poter essere utilizzati. Stiamo parlando naturalmente delle password. Le più basilari regole...
Sicurezza

Come creare una cartella protetta da password

La protezione dei dati personali presenti sul proprio computer, soprattutto se utilizzato anche da altre persone, è importantissima; infatti esistono dei sistemi di crittografia che permettono di rendere inaccessibili le informazioni private contenute...
Sicurezza

Come proteggere un documento Open Office con password

Forse non tutti sapranno che Open Office rappresenta una validissima alternativa al pacchetto Office della Microsoft: il vantaggio più grande è rappresentato dal fatto che Open Office può essere scaricato gratuitamente e legalmente su ogni tipo di...
Sicurezza

Come mettere la password all'avvio del computer

La prima volta che si configura un nuovo computer, Windows richiede di impostare una password per l'account. Nel caso in cui si salta questo passaggio o si dimentica di immettere la password, Windows consente di poterla immettere attraverso l'account...
Sicurezza

Come creare un disco per reimpostare la password di accesso

Sempre più persone, data l'importanza di dati ed informazioni personali, decidono di impostare una password per l'accesso al sistema operativo e quindi all'utilizzo del proprio computer. Talvolta però capita che la password di Windows viene digitata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.