Programmazione: come impostare il giusto compilatore sul proprio computer

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In informativa un compilatore è ciò che converte (e quindi in un certo senso traduce) delle informazioni scritte in un determinato modo (nel linguaggio di programmazione) in un altro linguaggio. La compilazione, che è possibile anche al contrario e prende il nome di de-compilazione, non è universalmente valida; ciò significa che esistono diversi programmi di compilazione e non tutti i programmi in questione, a fronte di identici dati in entrata, forniscono gli stessi dati in uscita. I programmi di compilazione, quindi, non sono tutti identici tra di loro e alcuni di essi potrebbero modificare i dati da voi inseriti inizialmente, traducendoli in un linguaggio incompleto, arricchito con errori o semplicemente del tutto sbagliato. Da qui la necessità di questa guida che si concentrerà proprio sulla programmazione e su come impostare il giusto compilatore sul proprio computer.

24

Compilatori C++

La scelta del compilatore dipende direttamente dalle funzioni che sarà chiamato a svolgere e dall'ambiente di sviluppo in cui si trova ad operare. I compilatori più largamente diffusi sono, ovviamente, quelli gratuiti. I compilatori C++, che sono i più diffusi e che sono facilmente reperibili in forma gratuita per ogni piattaforma, hanno diversi livelli di gestione e di ottimizzazione a seconda degli standard cui devono far fronte
.

34

Compilatori Open Source

Tra i compilatori open source prendiamo in considerazione il GCC, LLVM, MinGV, MinGV-v64. C'è da dire che i primi due, che sono predisposti per un multi-piattaforma, hanno una procedura di installazione Windows abbastanza complicata che vi consigliamo di esser certi di saper gestire prima di optare per questi compilatori. Tenete comunque sempre conto che tra i compilatori non open source troverete anche il compilatore di Windows offerto gratuitamente e incluso nel pacchetto di acquisto.

Continua la lettura
44

Compilatore GCC e come installarlo

Il primo dei compilatori presi in considerazione precedentemente, ossia GCC, è un progratore utile poiché riesce a convertire un certo numero di linguaggi in un'illimitata quantità di altri linguaggi. È uno dei più utilizzati ed interessanti. Su Linux molto stesso è già pre-installato, mentre su Windows non lo è e perciò richiede una procedura a parte. Per farlo utilizzeremo il pacchetto MinGW.
Scarichiamo il file di installazione, apriamolo come amministratore, e procediamo oltre le prime due schermate. Accettiamo la prima versione che ci viene proposta e procediamo accettandone le condizioni. Scegliamo dove installare il programma. Scegliamo quali componenti installare. Mettiamo il flag completo, confermiamo l'installazione, premiamo finish una volta conclusosi tutto e il gioco è fatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come programmare in Standard C++

Programmare è un atto che presuppone una conoscenza abbastanza ampia della materia, ma anche un approccio piuttosto individuale alla disciplina, perché ogni sviluppatore sceglie gli strumenti che gli sono più congeniali. Tuttavia, nel tempo alcuni...
Programmazione

Regole per programmare in Rust

I linguaggi di programmazione fanno parte dell'universo informatico sin dagli inizi. Tutti noi ricorderemo sicuramente il vecchio prompt dei comandi sul nostro primo PC. Si apriva una finestrella nera in cui dovevamo digitare specifiche espressioni, spesso...
Windows

Come usare Harbour: il nuovo compilatore Clipper

L'argomento principe della seguente guida sarà Harbour. Quest'ultimo non è altro che un nuovo linguaggio di programmazione (o compilatore), che può essere considerato un evoluzione di Clipper, che ebbe grande successo negli anni '80-'90. La difficoltà...
Windows

Come installare ed utilizzare il compilatore Cygwin GNU C

Il compilatore Cygwin GNU C. Viene utilizzato per compilare programmi in C (si tratta di un linguaggio di programmazione) e, in modo particolare, viene sfruttato per far fronte e eventuali problemi di calcolo e algoritmi di diverso livello. Nei passaggi...
Sicurezza

Come ordinare alfabeticamente i caratteri di una sringa con il linguaggio Harbour

Esistono moltissimi linguaggi di programmazione che sfruttano tecnologie software differenti e che quindi necessitano di conoscenze diversificate. Esistono linguaggi specifici per un utilizzo ben determinato, oppure linguaggi più generalisti, comunque...
Programmazione

Come creare una calcolatrice con Dev C++

Dev C++ rappresenta un IDE completamente gratuito, distribuito e messo a disposizione dell'utente sotto Licenza GNU per la programmazione in linguaggio C e C++. Per IDE si intende un ambiente di sviluppo integrato, acronimo dell'inglese "Integrated Development...
Programmazione

Guida alla programmazione in Delphi

La programmazione ha un campo di lavoro veramente ampio, infatti nel corso degli anni sono stati inventati diversi tipi di linguaggi di programmazione, da quello Html, a Java e Javascript per la creazione dei siti internet. Esistono inoltre moltissimi...
Programmazione

Introduzione alla programmazione in F#

Il linguaggio di programmazione F# è l’ultimo nato della famiglia Microsoft Visual Studio. Si tratta di un nuovo linguaggio originariamente progettato e creato da Microsoft Research. Fa parte della piattaforma di sviluppo software .NET (uno standard...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.