Tecniche per rendere virale un video

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con la nascita della rete globale e del fenomenale sito internet Youtube, ogni minuto vengono caricati online più di 100 ore di video. Ogni autore tenta la fortuna per avere la sua mezza giornata di gloria o, nelle migliori delle ipotesi, essere la persona del momento per una settimana. Ma ovviamente solo una piccolissima parte potrà godere di questo onore. Tentare di capire in anticipo quali video possono diventare virale e quali no è davvero difficile, ma cerchiamo di stilare una liste per comprendere delle tecniche per rendere il vostro video un virale.

26

Titolo

Iniziamo la nostra lista dal punto più importante, il titolo. Ovviamente il vostro video per essere trovato dovrà avere un nome che sia il riassunto di tutto il video. Parole chiavi come "il migliore" o "il più divertente" sono ormai titoli troppo usati e ormai fuori moda. Usate molto invece parole che derivano dall'inglese e che siano molto sceniche come ad esempio "best ones" o "the chosen one".

36

Durata

Anche la durata del video è fondamentale. Ovviamente dipende tutto dal vostro contenuto, ma se avete in mente di sfondare sul web con un video divertente, difficilmente diventerete esilaranti con un video di 40 minuti. I più grandi comici sostengono che le barzellette migliori siano quelle che ti fanno ridere con sole 2 parole, magari questo è esagerato, ma prendiamo in considerazione di far durare il nostro video circa 1/2 minuti.

Continua la lettura
46

Contenuto

Ovviamente un video deve girare interno ad un tema e sarà proprio quello che determinerà il suo successo. Quindi sfruttate le idee del momento come ad esempio the Harlem Shake o l'ice bucket challenge per avere un buon successo, oppure andate sull'usato garantito come bambini, gatti o cani.

56

Thumbnail

Andiamo, invece, ad analizzare adesso un aspetto leggermente più tecnico: il thumbnail. Scegliere accuratamente l'immagine di anteprima del video perché questa spesso determinerà le visualizzazione più del titolo. Fino a poco tempo fa, il thumbnail era un fotogramma ricavato dal video, ma adesso Youtube permette di caricare un'immagine esterna al video. Questo fotogramma deve essere estremamente interessante e coerente con il video perché altrimenti rischiate di avere un grande numero di abbandono dopo il click con lo strascico di una cattiva reputazione. Quindi via libera alle immagini intriganti e poco chiare che colgono l'attenzione al primo sguardo.

66

Condivisione

Non c'è video che sia diventato famoso senza che qualche personaggio importante lo abbia condiviso. Infatti la pubblicità è un fatto estremamente importante, quindi cercate di far scorrere la parole del vostro video in ogni angolo del mondo attraverso social, amici o anche nemici, perché più si parlerà del vostro video e più visualizzazioni avrete. Sfruttate anche pagine social famose per far scorrere più velocemente il video nel web.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come Velocizzare il buffer dei video su Youtube con SPEEDbit Video Accelerator

A volte dopo una giornata intensa di lavoro vogliamo guardare un video su YouTube, ma a causa di una connessione internet più lenta di una lumaca, attendiamo ore ed ore per vedere pochi minuti di video. E quante volte sei stato lì ad assistere alla...
Internet

Come rendere famoso un Blog

Rendere famoso un blog non è difficile, ma è necessario talvolta utilizzare una serie di accorgimenti, sfruttando le risorse messe a disposizione dalla tecnologia per fare in modo che quel blog sia posizionato in maniera ottimale nei principali motori...
Internet

Come rendere il profilo Facebook privato

In questa guida verranno dati utili su come rendere il profilo di Facebook completamente privato. Come ben saprete, ormai questo è diventato il social network più utilizzato da qualsiasi persona di ogni età e sesso. Poter parlare e condividere immagini,...
Internet

Come rendere il profilo aperto su Instagram

I social network hanno rivoluzionato il modo di relazionarci con le altre persone. La rivoluzione copernicana del modo di scambiarsi informazioni e di contattarsi è cambiata notevolmente nel giro di pochissimo tempo. Antesignani di questa rivoluzione...
Internet

Come Ridurre Lo Sfasamento Tra Audio E Video Con Vlc

A volte quando vediamo un video al computer, può accadere che la tracia audio e quella video non siano perfettamente sincronizzate. Questo sfasamento può risultare davvero fastidioso e a volte, quando è molto accentuato, rendere di difficile comprensione...
Internet

Come proteggere video youtube

Spesso, quando si naviga su particolari social network e si prende visione di un particolare video, nel momento in cui ci si clicca sopra può succedere che compare la scritta "impossibile aprire il file selezionato". Ciò che si pensa subito è che c'è...
Internet

Come trasformare i video di Youtube in suonerie per iPhone

Ormai gli smartphone sono al centro della nostra quotidianità, ed è molto interessante poterli personalizzare a seconda delle nostre preferenze e necessità. Dai temi alle immagini, dalle suonerie alle fitigrafie, si possono rendere davvero unici i...
Internet

Come realizzare un video pubblicitario

Chi di voi non ha mai condiviso un video sul web e quindi sui social network più famosi? E se ancora non lo avete fatto, cosa state aspettando? Molte volte vorremmo comunicare qualcosa, importante o meno e non sappiamo quale sia il modo migliore per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.