Ubuntu: come fare l'avanzamento di versione

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ubuntu è un sistema operativo per il nostro computer, come il sistema Windows, però basato su GNU/Linux. Chi utilizza questi sistemi sa perfettamente che bisogna seguire alcune procedure, che riguardano soprattutto le varie versioni disponibili. Per sfruttare al meglio il nostro sistema operativo, dovremmo sempre tenere conto di questi aggiornamenti. Vediamo dunque come fare l'avanzamento di versione Ubuntu.

27

Occorrente

  • Versione Ubuntu
  • Computer
  • Internet
37

Usare l'aggiornamento

Per inziare dovremmo verificare l'eventuale disponibilità di un aggiornamento della versione. Questo si può scoprire aprendo " Sorgenti software" facendo il percorso Sistema - Amministrazione - Sorgenti software, e selezionando la scheda Aggiornamenti.

Qui potremmo trovare la sezione " Avanzamento del rilascio ", quindi selezioniamo " Rilasci normali", e terminiamo l'operazione cliccando su salva. Adesso bisogna aprire il programma riguardante la gestione degli aggiornamenti cliccando su Sistema - Amministrazione - Gestore aggiornamenti per poi cliccare su " verifica". Fatto ciò, bisogna scrivere la password, se viene richiesta, e restare in attesa fino a quando viene scaricato l'elenco degli aggiornamenti disponibili. Una volta scaricato, vedremmo apparire un riquadro in alto a destra, che ci avvisa della presenza di un rilascio della distribuzione in caso sia disponibile una nuova versione del sistema.

47

Completare l'aggiornamento

In caso sia disponibile, potremmo effettuare l'aggiornamento salvando tutti i documenti aperti e cliccando sul pulsante con scritto " aggiorna", presente nel programma dove si gestiscono gli aggiornamenti. Solitamente per completare l'interno aggiornamento ci vuole un bel po' di tempo visto che devono essere scaricati e installati tanti MB di dati, quasi 700. Nonostante questo, il tempo dell'aggiornamento dipende anche dalla velocità del nostro computer. Una volta terminata la fase di aggiornamento potremmo veder apparire la nuova versione del sistema operativo Ubuntu.

Continua la lettura
57

Usare altre versioni

Naturalmente affinché l'operazione sia completa sarà necessario usare la versione precedente alla nuova che si vuole installare. Se, al contrario, avremmo intenzione di avanzare da una versione più datata, è indispensabile seguire l'avanzamento alla versione successiva a quella che utilizziamo, poi a quella ancora più recente e così via, fino ad arrivare all'ultima versione. Per esempio: se adoperiamo la versione 7.10, dovremmo prima avanzare alla 8.04 e poi alla 8.10. Naturalmente cerchiamo sempre le versioni ufficiali.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le versioni in fase di sviluppo spesso presentano vari problemi: installiamo una versione in fase di sviluppo solo se siamo esperti di informatica

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come disabilitare il server X grafico in Ubuntu

Quante volte vi è capitato di non riuscire a disabilitare il Server X Grafico in Ubuntu? Quante volte volevate disattivarlo, ma non ci siete riusciti a causa dei diversi nomi per ogni versione? Per chi non lo sapesse, il Server X Grafico (noto come X...
Linux

Come attivare Ubuntu su Windows 10

Un recente accordo tra la Microfoft e la Canonical permette di eseguire Ubuntu su Windows 10. Certo, molti utenti un po' più esperti già utilizzavano più sistemi operativi sullo stesso PC. Tuttavia ora non sarà più necessario utilizzare macchine...
Linux

Come installare Ubuntu su VMware

Installare Ubuntu 12.10, ultima versione di uno dei sistemi più usati di Linux, su una macchina come VMware è probabilmente una comoda soluzione per chi vuole utilizzare più sistemi operativi nel proprio pc senza dover riavviare il computer tutte le...
Linux

Come installare Ubuntu su usb

Molti di noi hanno sempre desiderato di avere la propria versione Linux preferita sempre a portata di mano e di poterla utilizzare tutte le volte che si desidera. Immaginate di poter disporre, in qualunque momento, di una versione di Linux portatile da...
Linux

Come disinstallare Ubuntu

Se avete la necessità di Disinstallare Ubuntu, la guida che segue farà al caso vostro. Se desiderate, infatti, tornare ad utilizzare una versione del sistema operativo Windows o un altro sistema operativo, avete due possibilità: se avete installato...
Linux

Come abilitare le funzionalità di rete di ubuntu

Fino a poco tempo fa, utilizzare un sistema operativo come Ubuntu comportava enormi difficoltà dettati dalla sua complessità di utilizzo. Oggi, però è decisamente tutto più semplice grazie alle ultime versioni disponibili. Questa guida, nasce dalla...
Linux

Installare temi di icone su Ubuntu

Al momento i due principali sistemi operativi che possiamo trovare installati di default sono Windows e IOS dell'Apple, ma oltre a questi due (che forse sono quelli più conosciuti) ne possiamo scaricare e installare altri sul nostro computer, uno di...
Linux

Come Funziona L'Ubuntu Software Center

Ubuntu Software Center non è altro che un programma per la gestione dei pacchetti software compilati per la distribuzione Ubuntu. Il suo sviluppo è iniziato nel 2009, allo scopo di offrire un'alternativa più performante rispetto al tradizionale gestore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.