Utilizzare al meglio Pubmed

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

State scrivendo la vostra tesi e cercate materiale bibliografico nel campo biologico, chimico o medico? O semplicemente siete cercate delle informazioni su uno specifico argomento in quel settore? Allora Pubmed fa al caso vostro. Trattasi infatti di uno specifico motore di ricerca che raccoglie la letteratura scientifica biomedica sin dal 1949! Non trovare l'articolo scientifico che fa al caso vostro sarà praticamente impossibile. Infatti sono oltre diciassette milioni gli articoli contenuto in esso, dei quali ben un milione e mezzo sono integralmente disponibili gratuitamente. La lingua dell'interfaccia è soltanto l'inglese ma esso contiene articoli anche in italiano. Nella seguente guida vediamo come utilizzare al meglio Pubmed.

27

Occorrente

  • Un personal computer;
  • Un collegamento ad internet.
37

Innanzitutto il motore di ricerca in questione è raggiungibile per mezzo del seguente collegamento: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed. Non appena aperta la home page, vedrete immediatamente in alto la barra per la ricerca, il tutto molto semplice ed intuitivo. Quando si ha la necessità di eseguire una ricerca di questo tipo, si hanno già in mente alcune parole chiave (keywords) ma molto spesso accade che non si riesca a trovare quel che si cerca perché magari si ha un eccesso di risultati o magari questi non sono particolarmente aderenti all'argomento per il quale si ricercano informazioni. Allora diviene necessario migliorare le proprie doti di ricerca.

47

Così come accade per le classiche ricerche che è possibile condurre on line come su www.google.com o www.libero.it, per mezzo di pubmed è possibile impiegare gli operatori booleani "and", "or" e "not". Per mezzo di essi è possibile rispettivamente intersecare, unire ed escludere i risultati di una ricerca con più keywords. Inoltre è possibile specificare nel motore di ricerca una delle quattordici classi di età predefinite, oppure il sesso o la lingua dell'articolo. Ovviamente non finisce qui. Le altre possibilità di ricerca sono definite in funzione di come i riferimenti bibliografici vengono immessi all'interno delle banche dati.

Continua la lettura
57

Infatti ciascuna informazione è organizzata secondo uno specifico "tag" pertanto sfruttando tali metadati è possibile cercare per autore, titolo, settore, rivista eccetera. Allo stesso tempo è possibile condurre anche una ricerca libera, basata ad esempio anche su di una frase, o sul rilevamento automatico. Dovete sapere che, ogni qual volta venga inserito un nuovo articolo scientifico nel motore di ricerca, esso viene indicizzato sulla base di una serie di voci specifiche, che vengono scelte da un tesauro, il quale altro non è che un insieme di termini specifici. Pertanto conoscere questa specifica terminologia contenuta nel tesauro può rivelarsi molto utile. Ulteriori informazioni possono essere facilmente recuperate per mezzo di questo link: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK3827/#pubmedhelp.FAQs. Buona navigazione!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' indispensabile affinare la ricerca utilizzado differenti tags ed operatori booleani.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come misurare la temperatura del computer

Spesso capita che il vostro computer abbia piccoli, ma fastidiosissimi, problemi come lo spegnersi all'improvviso, puzzare di bruciato, non riuscire a svolgere le piccole operazioni (anche detti crash) e così via? Non disperate, perché il problema potrebbe...
Windows

Come creare periferiche virtuali con Daemon Tools

Daemon Tools è una semplice applicazione che vi permette di creare periferiche virtuali, in grado di aprire ed editare file immagini, che ormai si riscontrano quotidianamente nel web e che si preferiscono alle normali tipologie di dati, sia per la loro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.