WooCommerce: come configurare la gestione del magazzino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Molti di voi conosceranno sicuramente Wordpress, la nota piattaforma che permette di gestire un sito web con molta facilità. Inoltre, grazie a Wordpress, sarà possibile personalizzare e gestire ogni singolo aspetto di un blog o sito web che possediamo, date le innumerevoli funzionalità di cui dispone. Se questo non bastasse, è possibile scaricare moltissimi plugin, per aggiungere ulteriori opzioni utili al già completo programma. Tra i tanti contenuti presenti, non si può non citare WooCommerce, potente strumento, utilizzato da chi gestisce un portale di e-commerce, che vi permetterà di vendere qualsiasi oggetto con estrema semplicità. In questa guida, vedremo in particolare come configurare la gestione del magazzino, attraverso WooCommerce.

27

Occorrente

  • Plugin WooCommerce (disponibile per Wordpress)
37

Innanzitutto sarà necessario scaricare il plugin dalla pagina ufficiale di WooCommerce. Oltre alla semplice vendita, WooCommerce permette di gestire le spedizioni, i pagamenti e tanto altro ancora. In pratica, è il miglior strumento per tutti i venditori che vogliono cimentarsi nell'apertura di uno store online di successo. Per configurare il magazzino, dovrete accedere alle Impostazioni di WooCommerce ed entrare nell'area denominata "Gestisci il magazzino". Qui dovrete impostare un tempo limite entro il quale i prodotti rimarranno nella fase di stallo prima del pagamento, nell'attesa di un ordine da pagare. Solitamente il tempo ideale è di circa 3-4 ore. Se volete vendere sia prodotti fisici che digitali, vi conviene gestire gli oggetti singolarmente, andando a modificare i vari parametri di ogni singolo prodotto, come il prezzo, la spedizione e via discorrendo.

47

È possibile attivare un sistema di notifiche, che vi avviserà quando un cliente avrà effettuato o annullato un ordine, inviato un messaggio o qualsiasi attività all'interno del vostro sito. SI consiglia di inserire una mail a cui verranno inviate le notifiche che si ricevono tramite il plugin WooCommerce. In questo modo terrete sotto controllo ogni attività in qualsiasi momento. Dopo aver configurato correttamente il magazzino e l'inventario, è il momento di creare il vostro primo prodotto.

Continua la lettura
57

Attraverso la scheda WordPress Admin, cliccate su Prodotti per crearne uno nuovo o modificarne uno già esistente. Le opzioni disponibili sono molteplici, come il prezzo, la quantità, le dimensioni fisiche e la disponibilità in magazzino. È buona norma impostare una notifica automatica per il cliente che lo avverte quando un prodotto è in esaurimento, così da valutare o meno l'acquisto in un secondo momento.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come configurare DNS dinamico

Molto spesso specialmente a causa anche della crisi economica molte persone stanno sviluppando una vera e propria passione per l'arte del fai da te. Si cerca infatti dove è possibile di svolgere i propri lavori da soli senza magari l'aiuto di un professionista...
Internet

I 5 migliori plugin per la gestione dei menu su Wordpress

Molti di voi avranno sicuramente sentito parlare dell'esistenza di Wordpress. Questa lista si propone lo scopo di aiutare tutti quelli che utilizzano giornalmente, per lavoro o per svago, un account su Wordpress. In particolare vogliamo sottolineare qual...
Internet

Come usare Trello per l'organizzazione e la gestione

Ti senti sovraccaricato di lavoro e non riesci a riorganizzare le tue idee? Hai bisogno di qualcuno che ti organizzi la giornata di lavoro perché non riesci a capire da che punto iniziare? Beh, sei nel posto giusto allora, perché in questo guida impareremo...
Internet

Come configurare una connessione remota del pc

La connessione a quella che è stata definita "La rete delle reti", ossia internet, può essere effettuata attraverso svariate metodologie. In relazione a quello che viene usato per connettersi ad essa muteranno pure le prestazioni di navigazione. All'inizio,...
Internet

Come configurare un account Gmail su Outlook

Outlook è un programma ottimale per inviare e ricevere la posta elettronica, senza dover ogni volta accedervi dai vari siti. In questo modo possiamo avere più indirizzi con una sola applicazione, e soltanto con un semplice clic del mouse. In riferimento...
Internet

Come configurare una casella Pec

L'acronimo "Pec" sta per "Posta elettronica certificata" e indica un particolare tipo di corrispondenza virtuale che, a differenza della classica email, ha valore legale ed equivale, in pratica, a una raccomandata con ricevuta di ritorno. Come una raccomandata...
Internet

Come configurare una rete wireless

La rete wireless è molto comoda, in quanto permette di potersi collegare ad internet senza usare cavi di nessun genere, esplicando tutte le attività che questo vi consente di fare, cioè controllare l'email, chattare, navigare su internet, condividere...
Internet

Come installare e configurare uTorrent

Ti spiegherò come installare e configurare UTorrent in modo da ottenerne i massimi vantaggi. Prima di farlo, però, vorrei introdurti al programma. UTorrent è un programma P2P di file-sharing freeware completamente compatibile con BitTorrent, che è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.