WooCommerce: configurare le aliquote di imposta standard

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Al giorno d'oggi, con l'avvento di internet, sono nati moltissimi siti online che permettono alla popolazione di vendere ed acquistare oggetti di vario genere online. Tra i più svariati e popolari open source è possibile trovare WooCommerce. È stato ideato, creato e lanciato nel 2011 e come sistema operativo possiede WordPress. Sin dal principio ha avuto successo, divenendo popolare, per via della sua semplicità di installazione e di personalizzazione. Presenta molti plugin ed estensioni, ma non solo, in quanto è anche open source e gratuito. Questa guida che tratta di WooCommerce, vi consentirà di seguire tutti i consigli su come configurare le aliquote di imposta standard.

25

Configurare le aliquote di imposta standard potrebbe sembrare un gioco da ragazzi, ma, invece, non è proprio così, in quanto presenta un procedimento lungo e tortuoso. Ovviamente non c'è da preoccuparsi, basterà seguire alla lettere tutte le fasi descritte per poter raggiungere i fini preposti. Innanzitutto le tasse da inserire nello shop personale sono di tre tipi: standard rates, reduced rates e zero rates. La standard rates è la tassazione di default maggiormente richiesta ed utilizzata negli store, in quanto è possibile, per i prodotti che non hanno un attenzione particolare in termini fiscali, stabilirne le regole di tassazione. La reduced rates è necessaria benché i prodotti necessitano di tasse diverse, in base al loro grado di necessita, in quanto i beni di prima necessità, come i capi d'abbigliamento, avranno una tassazione diversa rispetto ad un prodotto informatico. Infine lo zero rates è valido per tutti quei prodotti a cui non sono applicate le tasse.

35

Se si vuole proseguire, bisogna creare almeno una regola di tassazione, recandosi sul sito web di WooCommerce, cliccando la voce Settings, Tax e standard rates. Da qui si aprirà una nuova schermata, nella quale sarà necessario cliccare sulla voce Insert Row ed impostando vari parametri, pigiando sulla prima voce Country Code, per creare la regola di tassazione. Il Country Code è un codice composto da due o tre lettere ed identifica lo Stato in cui viene applicata quella regola di tassazione, perciò sarà necessario indicare la sigla del proprio Stato di provenienza. In seguito, solo se necessario, si potrà impostare lo State Code, codice che vale solo nel caso in cui lo Stato di provenienza, appartenga ad una confederazione. Successivamente vi è il codice postale/ZIP, diverso per ogni Stato e non è obbligatorio inserirlo.

Continua la lettura
45

Dopo questi tre settori, troviamo il campo City, attraverso il quale si può decidere se applicare la propria regola in una o più città, osservando che, nel caso in cui si scelgano due città, vanno scritte e separate da un punto e virgola; mentre se si scelgono tutte le città, il campo va lasciato vuoto. Necessarie ed importantissime sono la definizione della percentuale richiesta dalla nostra regola, nel campo Rate %, ma anche il nome della tassa, nel campo Tax Name.

55

Giunti quasi al termine, bisognerà impostare le Priority con cui verranno impostate le tasse. Cliccare sul campo Compound, in quanto è una tassa sulle tasse che può essere applicata sulle altre. Accanto a questa voce vi è la voce delle spedizioni "Shipping", ed è consigliabile proporre la spedizione gratuita, mentre se si vuole addebitare le spese al cliente, basta selezionare l'apposita spunta. Infine per non perdere tutte le impostazioni salvate, ricordarsi di cliccare sulla voce "Save Changes".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come installare Woocommerce su Wordpress

Sempre più persone, supportate dai molteplici devices che accompagnano le nostre giornate e dalle miriadi di opportunità offerte dall'universo web mediale, decidono di affidare le proprie considerazioni e aspettative alla rete. Non è quindi un caso...
Programmazione

Come programmare in Standard C++

Programmare è un atto che presuppone una conoscenza abbastanza ampia della materia, ma anche un approccio piuttosto individuale alla disciplina, perché ogni sviluppatore sceglie gli strumenti che gli sono più congeniali. Tuttavia, nel tempo alcuni...
Programmazione

Come configurare un proxy

Ecco una pratica ed interessante guida, mediante il cui aiuto poter essere in grado di imparare da soli, come configurare un proxy, nel modo più veloce e semplice possibile.Iniziamo subito con il dire che in server proxy o proxy è fondamentalmente un...
Programmazione

Come configurare un Maintenance Plans in sql server 2008

Se usi sql server ti sarà capitato di avere dei db su cui le prestazioni per fare delle ricerche ad un certo punto iniziano a calare. In questo caso devi fare della "manutenzione" al db, cioè fare delle operazioni che rimettano la situazione del db...
Programmazione

Come installare e configurare Komodo Edit

Per riuscire a creare dei siti internet sono necessarie delle nozioni che consentano di capire i passi da eseguire. Per realizzare il sito poi è essenziale utilizzare programmi che consentono di avere tutto ciò che serve. Komodo Edit è un'eccellente...
Programmazione

Come installare e configurare Eclipse su Ubuntu

Per Linux esistono centinaia di compilatori adatti alla programmazione Java. Eclipse è sicuramente uno dei migliori e soprattutto uno dei più famosi editor per linguaggio Java e non solo, perché infatti gestisce perfettamente anche C++, C, Javascript...
Programmazione

Come configurare SQL server 2008 per spedire email di alert

Se lavorate con SQL Server 2008 vi sarà capitato almeno una volta di impostare qualche job che svolge il suo lavoro quando non siete a lavoro. Spesso però non si conosce il metodo per sapere come sta procedendo il vostro progetto in vostra assenza....
Programmazione

Come installare e configurare MySQL

MySQL è uno tra i database “Open Source” basati sul linguaggio SQL, ovvero Structured Query Language, maggiormente diffusi tra gli utenti che per lavoro utilizzano questa tecnologia. Riuscire ad utilizzare nel modo corretto questo strumento non è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.