Come Riparare Un File Avi Corrotto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

È capitato a tutti almeno una volta nella vita di scaricare video da internet in formato AVI, per intenderci quel file che sta per audio-video-interleave. Appena proviamo ad aprirlo troviamo la scritta che il nostro file è illeggibile, quindi non lo possiamo visualizzare. È un inconveniente abbastanza frequente tra chi utilizza il computer non solo per lavoro. Come per la maggior parte delle faccende anche per ciò esiste un facile rimedio. Vediamo in questa breve guida come riparare un file AVI corrotto.

26

Occorrente

  • software DivFix
  • leggere questa guida
  • connessione internet
36

Scaricando video AVI da internet (molti scaricano file avi da Emule), può capitare qualcuno di essi non si apra in nessun modo, con nessun programma o addirittura lo visualizzare per qualche minuto per poi bloccarsi all'improvviso indicando un messaggio di errore. Potrebbe sembrare un problema di Codec, ma di solito non è così. Spesso potrebbe capitarti che, scaricando un file tramite il circuito peer to peer quindi con utorrent, il file non si apra prima della fine del download. Non puoi infatti visualizzare alcuna anteprima del file audio o video a causa dello stesso problema.

46

Il problema è che nel file AVI che non riuscite ad aprire è in parte corrotto e quindi ci sono delle porzioni di video non leggibili che fanno andare in tilt tutto il file. Se conoscete la deframmentazione del pc potete comprendere quanto sto dicendo. I file sono suddivisi in tantissime parti, tutte queste parti messe insieme, formano il prodotto finale, file video e/o audio. Basta che una sola particella si danneggi e tutto il file non verrà visualizzato. Per cui consiglio di avere il pc sempre attaccato ad un gruppo di continuità perché così facendo nel caso di sbalzi di tensione non verrà danneggiato alcun dato.

Continua la lettura
56

A danno avvenuto però, possiamo ovviare a questo problema scaricando da internet gratuitamente un "tool" che è in grado di tagliare le parti illeggibili e ripristinare il resto del video rendendolo leggibile.
Il tool da scaricare si chiama "DivFix " (potete usare google per scaricare o andate direttamente sul sito http://www.divfix.org) oppure ancora basterà cliccare qui: http://www.divfix.org/download.php. Una volta scaricato apritelo cliccandoci sopra e cliccate in basso a sinistra su "aggiungi file", selezionate il file da riparare e cliccate sotto sul tasto "Fix". Attendete qualche minuto e appena terminato il processo aprite il file AVI e tutto funzionerà a perfezione. Non dimenticare di fare un backup del file.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • fare tutto con calma
  • fare un backup

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come ripristinare video danneggiati

In questa guida andremo a vedere come fare per ripristinare file video danneggiati. Solitamente vi dovrebbe apparire una finestra di pop-up, avvisandovi che il video non si può visualizzare correttamente. Correggerlo non è molto semplice, tuttavia ci...
Software

Come recuperare file danneggiati

Ormai tutti noi, quotidianamente, abbiamo a che fare con il pc: a livello basico, medio, o avanzato siamo capaci di smanettare con disinvoltura, ma qualche volta, nonostante ciò, capitano piccoli inconvenienti informatici che ci bloccano. Per esempio...
Windows

Come controllare eMule dal cellulare

Con un telefonino che supporta Java, è possibile gestire i download di eMule in piena mobilità. Il software da utilizzare si chiama MobileMule (mobil.emule-project. Net): quest'applicazione ci consente di gestire tramite il nostro cellulare i file che...
Mac

Come convertire un'immagine DMG in ISO

I file DMG sono delle immagini disco compresse e di sola lettura all'interno delle quali si possono salvare i files. Il formato proprietario, UDIF, è di Apple: per questo motivo, se siete in possesso di un Mac, riuscirete ad aprire l'immagine dmg con...
Windows

Recuperare file importanti che si crede di aver cancellato per sempre

Capita spesso di cercare un file che si credeva di avere archiviato nel computer, per poi scoprire che in realtà non esiste più. In questi casi è molto probabile che sia stato erroneamente cancellato; per questo motivo, soprattutto quando si tratta...
Software

Come utilizzare Sony Vegas

Ad alimentare la concorrenza fra le case produttrici di software riguardo ad applicazioni di montaggio audio/video sempre più efficienti e completi, si è aggiunta anche la Sony con un'alternativa degna di nota. Pur non essendo l'unico programma della...
Mac

Come masterizzare un CD audio con Mac

I computer presentano un'infinità di funzioni, tra cui quella di consentire la navigazione in internet, lavorare con programmi per design, architettura, immagazzinare dati per uso commerciale e fiscale, catalogare foto, masterizzare e molto altro. La...
Windows

Come Recuperare Email Cancellate con Advanced Outlook Recovery

In questa guida verrà indicato un metodo rapido e semplice che vi permetterà di recuperare le vostre email cancellate utilizzando il programma Advanced Outlook Recovery. Se utilizzate Microsoft Outlook come programma preferenziale di gestione, ricezione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.