Come utilizzare il comando scala di AutoCad

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La rapida diffusione dei computer ha portato dei grandi benefici sia per usi personali ma sopratutto per quanto riguarda il mondo del lavoro. Un dei maggiori esempi riguarda sicuramente il disegno tecnica, infatti prima dell'avvento dei computer tutti i disegni dovevano essere disegnati a mano e questo comportava una notevole perdita di tempo oltre al fatto che in alcuni casi un errore nel disegno significava ricominciare tutto da capo. Attualmente invece, grazie ai computer esistono vari software che ci consentono di eseguire disegni tecnici ad altissima precisione in modo molto più rapido rispetto al disegno a mano e con la comodità di poter apportare in qualsiasi momento la modifica desiderata senza dover necessariamente ridisegnare tutto. Uno dei più famosi e diffusi software per il disegno tecnico è sicuramente Autocad e se vogliamo imparare ad utilizzare questo programma non dovremo fare altro che ricercare su internet una guida che ci illustri tutti i vari comandi presenti. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad utilizzare il comando scala di Autocad.

26

Occorrente

  • Software AutoCad
36

Avviamo per prima cosa il programma AutoCad. All'avvio clicchiamo sul browser menù, la "A" grande (sta per Autodesk) posizionata in alto a sinistra del monitor, successivamente clicchiamo sul menù "edita" e una volta aperto il menù a tendina clicchiamo su "scala".
C'è un modo più veloce per selezionare il comando, ed è quello di inserirlo direttamente dalla "barra dei comandi" posta in basso. Quindi digitiamo qui il nome dell'input e premiamo invio sulla tastiera. Vediamo ora di utilizzare direttamente il comando dall'icona nella barra delle applicazioni, in modo da velocizzare ulteriormente l'ordine che diamo al programma. Clicchiamo quindi sul simbolo corrispondente come riportato in figura.

46

Disegniamo un rettangolo con l'omonimo tasto. Ora dobbiamo digitare l'input scala e selezionare il quadrilatero che abbiamo creato premendo invio per confermare. A questo punto dovremo selezionare un punto base ed ora basterà inserire il fattore di scala, per esempio se inseriamo "2", vorrà dire ingrandire il rettangolo del doppio dell'originale, se invece inserisci un valore inferiore ad "1", il rettangolo verrà ridotto.

Continua la lettura
56

Analizziamo ora la funzione, copia del comando scala. Digitiamo "scala", poi selezioniamo il rettangolo e premiamo il tasto destro per confermare. Ora dovremo selezionare il punto base facendo clic in un vertice qualsiasi, digitiamo "c" che sta ad indicare la parola copia e premiamo di nuovo il tasto destro. Adesso dovremo inserire il fattore di scala, ad esempio 1,5, una volta immesso il fattore potremo premere invio. Con questa variante del comando scala, noi possiamo creare la stessa figura che abbiamo selezionato, ma ingrandita tanto quanto il fattore immesso. Nel nostro caso il fattore era 1,5, quindi otterremo una figura ingrandita di 1,5.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tanto esercizio

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come utilizzare il comando rettangolo di AutoCad

Ti sei appena avvicinato all'utilizzo di AutoCad? Se la risposta è si, allora questa è la guida che fa per te! In questo breve tutorial vedremo come utilizzare il comando "rettangolo". Il suddetto comando viene utilizzato per disegnare un rettangolo...
Windows

Come utilizzare il comando punto di AutoCad

Il punto è un oggetto semplice, utilizzato raramente nei disegni di AutoCad, soprattutto con l'applicazione di essere un indicatore. Può essere generato in modo involontario con il comando "Dividi", per esempio quando si vogliono ottenere intervalli...
Windows

Come utilizzare il comando taglia di AutoCad

La nascita e lo sviluppo del programma AutoCad ha rappresentato una grande svolta e rivoluzione non solo per quanto riguarda il disegno, l'architettura e il design in generale, ma anche e sopratutto per tutti coloro che lavorano quotidianamente con progetti,...
Windows

Come utilizzare il comando specchio di AutoCad

AutoCAD è il software che ha rivoluzionato il modo di disegnare con il computer. Grazie ad esso, infatti, è possibile tracciare virtualmente oggetti di diverse forme geometriche utilizzando semplicemente il mouse. In AutoCAD, il comando Specchio è...
Windows

Come utilizzare il comando spezza di AutoCad

Il comando spezza del software AutoCad consente di dividere in due parti un singolo oggetto, è in grado per esempio di spezzare una linea dividendola in due linee separate da uno spazio completamente vuoto. Spesso si utilizza il comando spezza per creare...
Windows

Come utilizzare il comando cima di AutoCad

Se desiderate imparare a smussare gli angoli con il famoso e potente software "AutoCAD", sarà necessario imparare ad impiegare il comando "Cima", attraverso il quale diventa tutto abbastanza facile e immediato, anche per coloro che hanno cominciato da...
Windows

Come utilizzare il comando ALLINEA in AutoCAD

Avete mai desiderato di spostare e ruotare gli oggetti in AutoCAD con un solo comando? Ebbene Allinea è quello più adatto a questo tipo di operazione poiché è in grado di scalare ed allineare gli oggetti senza alterarne le dimensioni. Fondamentalmente,...
Windows

Come utilizzare il comando estendi di AutoCad

AutoCAD è il primo software per computer CAD, acronimo di computer aided design, che significa progettazione assistita dall'elaboratore. Viene utilizzato soprattutto in campo meccanico, ingegneristico o architettonico e serve a produrre disegni di tipo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.