Come calcolare la velocità di trasferimento dati

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Talvolta vi può essere capitato di sentir parlare di velocità di trasferimento dei dati senza capir bene di che cosa si tratti. In pratica non si tratta altro di sapere quanti dati sono stati traferiti in dato intervallo di tempo. Solitamente quando si parla di trasferimento dati si usa il termini download, che indica appunto la procedura con cui si scaricano o trasferiscono file sul web. Avrete notato che quando fate il download di un file (documenti, musica, immagini) vi appare una barra longitudinale che si annerisce man mano che il trasferimento avanza. Questo avanzamento è espresso in kilobyte al secondo. Questo processo oltre ad essere visto sul monitor può essere calcolato con una semplice formula matematica. Se l'argomento vi interessa e volete calcolare da voi la velocità di trasferimento dati, continuate a leggere e vi spiegheremo come fare.

26

Occorrente

  • PC
  • Calcolatrice
36

Equazione del trasferimento dati

La nostra equazione è la seguente:
Velocità di trasferimento = Quantità di dati trasferiti / tempo.
La quantità di dati trasferiti può essere espressa in tanti modi, a seconda dell'unità di misura scelta. Abbiamo, infatti, i Kilobyte, i Megabyte, i Gigabyte ed i Terabyte.
Anche il tempo, come i dati, può essere espresso diversamente. Abbiamo i millisecondi, i secondi, i minuti, le ore, ecc...
Nell'esempio che andremo ad analizzare nel passo successivo prenderemo in considerazione 25 Megabyte (MB) in 2 minuti (120 secondi). Prestiamo attenzione, in modo da comprendere al meglio come usufruire dell'equazione senza perdite di tempo.

46

Come si trasformano i Megabyte in Kilobyte

Per ottenere una velocità di trasferimento espressa in Kilobyte per secondo, dobbiamo innanzitutto convertire i Megabyte in Kilobyte. Considerando che un Megabyte equivale a 1024 Kilobite, dobbiamo moltiplicare 25 per questo numero. 25*1024 = 25600 Kilobyte in totale. In seguito dovremo convertire i minuti in secondi. Visto che un minuto equivale a 60 secondi, due minuti saranno uguali a 120 secondi (2*60=120). Per calcolare la velocità di trasferimento, quindi, dovremo dividere i Kilobyte per i secondi.
Quindi, 25600/120=213,3. Abbiamo capito che in un secondo vengono scaricati 213,3 Kilobyte, un numero che può essere arrotondato tranquillamente a 213!

Continua la lettura
56

Osservazioni conclusive

Come avrete potuto notare, effettuare le operazioni sopra riportate non risulta essere un'impresa impossibile, soprattutto se si posseggono le basi delle matematica e dell'informatica. Una volta fatta un po' di pratica, padroneggiare l'equazione per il calcolo della velocità di trasferimento diventerà una bazzecola e sarete in grado di calcolarvi la velocità di trasferimento di ogni vostro download.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non sbagliare i calcoli matematici

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come recuperare i dati da un hard disk esterno

Gli hard disk esterni, come qualsiasi altro supporto di archivio dati può essere soggetto ad inconvenienti (virus, errori o guasti), che ne causano la momentanea perdita dei dati presenti. In questa semplicissima e pratica guida vi spiegheremo infatti...
Hardware

Come modificare la velocità delle ventole del computer

Da un po’ di tempo a questa parte, le ventole del vostro computer sono rumorose, anche quando la macchina non sta compiendo operazioni particolarmente faticose. Avete provato anche a ripulirle dalla polvere ma niente, il problema persiste. Ci sarebbe...
Hardware

Recuperare i dati da un disco con testina bloccata

Il disco rigido, comunemente chiamato hard disk, è una delle componenti hardware più importanti. Permette di archiviare notevoli quantità di dati permanentemente. Ne esistono di diversi modelli, a seconda dello spazio che si desidera. È importante...
Hardware

Come diminuire la velocità delle ventole

Molto spesso ci ritroviamo nella situazione in cui il nostro fidato computer inizia a fare dei capricci. Una delle problematiche più comuni è che il computer si surriscaldi con facilità, e questo deve essere un primo segnale di allarme che ci dovrebbe...
Hardware

Come Limitare La Velocità Del Processore

Il problema maggiore di molti dispositivi è la durata della carica quando non sono collegati al caricabatterie. Quante volte abbiamo dovuto interrompere sul più bello il nostro lavoro perché l'avviso implacabile di "batteria in esaurimento" non ci...
Hardware

Come recuperare i dati di una scheda SD danneggiata

Sulle nostre memory card SD, che siano della fotocamera o del cellulare, i dati all'interno sono mediamente molto importanti, visto che li abbiamo custoditi e non eliminati, perderli potrebbe significare oltre che un dispiacere un vero e proprio danno...
Hardware

Come recuperare i dati di un hard disk danneggiato

Al giorno d'oggi gli oggetti e i ricordi che possediamo sono sempre più sostituiti da dati. I file possono essere di ogni tipo e dimensione, e soprattutto possono riguardare ogni aspetto della nostra vita. Infatti sul nostro pc abbiamo foto e immagini...
Hardware

Come proteggere i dati su chiavetta usb

Le chiavette USB sono ormai diventate indispensabili per chi scarica continuamente dati da un computer; infatti, consentono di salvare file per stamparli, oppure semplicemente per archiviarli. Tuttavia è importante sapere che talvolta può capitare che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.