Come calcolare il valore di una resistenza

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

All'interno della presente guida andremo a occuparci di circuiti elettrici. Entrando più nello specifico, parleremo di calcolo della resistenza. Come avrete già compreso attraverso la lettura del titolo di questa guida, andremo a spiegare come andare a calcolare il valore inerente a una resistenza. La guida sarà divisa in 5 diversi passi, escludendo questo passo relativo all'introduzione.
Innanzitutto è fondamentale spiegare che, con il termine "resistenza" ci si riferisce ad una componente di indiscutibile importanza in un qualsiasi circuito elettrico o meglio denominato "resistore elettrico". Quest'ultimo limita il passaggio appunto della corrente contrastandolo con una qualsivoglia resistenza. Allontana, infatti, sotto forma di calore, l'energia presente in un alimentatore. Il valore di codesta resistenza è espresso in ohm (unità di misura per il Sistema Internazionale il cui nome deriva dal fisico Georg Simon Ohm). Nella medesima dettagliata guida si potrà scoprire come calcolare, dunque, il valore della sopracitata resistenza elettrica.

28

Come vi ho appena ricordato all'interno del passo d'introduzione della guida, ora andremo a scoprire come calcolare il valore inerente a una resistenza. Non perdiamo assolutamente del tempo prezioso e cominciamo immediatamente ad argomentare su questo specifico argomento.
Inizialmente occorre sapere che per calcolare la suddetta resistenza occorre affidarsi alla prima legge di Ohm ossia: I=V/R. Il simbolo I equivale all'intensità di corrente, V è la differenza di potenziale espressa in Volt mentre R è appunto la resistenza stessa espressa in ohm. Quest'ultima è una costante, indipendente dall'entità della corrente.

38

La precedente formula permette di trovare, quindi, l'intensità di corrente. A questo punto è chiaro che per ottenere il valore di una resistenza sarà necessario invertire la formula di cui al passo uno. La formula che si otterrà sarà la seguente: R= V/I. Per riuscire a scoprire il valore inerente alla resistenza dovrete andare risolvere la divisione tra l'intensità e i volt.

Continua la lettura
48

È decisamente importante sapere che ci sono delle specifiche tabelle che si occupano di andare ad indicare i valori relativi alle resistenze standard. Queste resistenze hanno diversi valori che iniziano da un valore di minimo uguale a 1 ohm, fino ad arrivare a un valore di massimo pari a 10 Mohm. È, inoltre, estremamente raro trovare valori intermedi per resistenze standard. Diversa, invece, è la situazione se si trattano resistenze di precisione (come, ad esempio, il valore della resistenza del Codice dei Colori).

58

Quando si va a trovare il valore di base bisogna essere preparati al fatto che i resistori potrebbero essere dei componenti molto molto piccoli, piccoli in modo tale che serviranno dei caratteri piccolissimi per stamparci il valore in questione.

68

Per riuscire a risolvere questa specifica problematica i fisici hanno creato una sorta di codice a funzione internazionale. Il codice va è usato per riuscire a semplificare dei colori da mettere in posizionare proprio sui resistori. Quest'ultimi presentano, quasi sempre, quattro bande o meglio: tre bande vicine ed una più distante. In tal modo è fattibile comprendere come leggere le bande. Le prime due, infatti, indicano le cifre che compongono il numero; la terza è il moltiplicatore (per 10) e l'ultima riguarda l'incertezza.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come verificare il funzionamento di una resistenza

La resistenza o più correttamente resistore, rappresenta un componente elettronico costituito da due cappucci in nichel, separati da una piastra ceramica, ma collegati a loro volta da una sottile pellicola di carbonio. La sua principale funzione è quella...
Elettronica

Come calcolare la potenza in un circuito

Così come nel caso in cui sia necessario progettare un piccolo circuito per un vostro prodotto, magari da mettere in vendita, che al puro scopo dell'apprendimento (se siete degli studenti tecnici o degli appassionati), l'elettronica è una delle basi...
Elettronica

Come calcolare la differenza di potenziale V

Quando si affrontano i problemi di fisica riguardanti il campo elettrico, ci si trova spesso a dover calcolare la differenza di potenziale tra due punti immersi nel campo elettrico. Tale grandezza venne scoperta da Alessandro Volta e viene spesso chiamata...
Elettronica

Come calcolare la tensione in un circuito parallelo

I resistori che sono i componenti dei circuiti elettrici possono essere in serie o in parallelo. Quelli più utilizzati sono quest'ultimi, le prese elettriche per uso domestico sono sempre collegate in parallelo. Se si conoscono i principi e le formule...
Elettronica

Come calcolare la potenza elettrica consumata

Determinare quanta elettricità consumano gli elettrodomestici può aiutare a capire come risparmiare. È molto importante stimare la quantità di energia elettrica che un apparecchio utilizza e quanto sono i costi, in modo da poter decidere se investire...
Elettronica

Differenze fra i tipi di potenziometro

Capita molto spesso a chi è alle prime armi in elettronica di dover metter mano su un circuito con potenziometri. I potenziometri sono componenti passivi particolari perché si impiegano nel caso in cui un valore resistivo debba variare entro una certa...
Elettronica

Come utilizzare un multitester o multimetro

Il multitester (o multimetro) è quello strumento che si utilizza per effettuare misure elettriche. Esso viene utilizzato sia in campo elettronico che elettrotecnico. Questo strumento dà la possibiltà di controllare e valutare i segnali elettrici. Leggendo...
Elettronica

Come far spegnere gradualmente un led

I LED (diodi ad emissione di luce) sono componenti elettronici ormai fondamentali, utilizzati in qualsiasi ambito, come l'illuminazione ambientale, spie, display, e tanto altro.Spegnere gradualmente un LED è relativamente semplice, in quanto è necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.