Come riparare una scheda madre

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il successo nella riparazione di una scheda madre dipende dal tipo di guasto che si verifica. Spesso infatti non è facile ripararla ed è necessario rivolgersi a persone competenti, tuttavia con questa guida vi sarà spiegato come riparare alcuni tipi di guasti e se è possibile procedere da soli o bisogna ricorrere all'aiuto di qualcuno. Vediamo quindi insieme come fare passo dopo passo.

26

Occorrente

  • Analisi visiva
  • Tester
36

Controllare i componenti della scheda madre

Lo strumento che bisogna possedere e saper usare per riparare la scheda madre di un computer è il tester. Come prima cosa effettuate un'analisi visiva, per verificare se qualche componente è bruciato. Se siete fortunati e la scheda madre non parte per questo motivo, allora sarà sufficiente dissaldare il componente bruciato e sostituirlo con uno nuovo. In caso contrario, è necessario controllare i singoli componenti, per assicurarsi che siano correttamente saldati, infatti un componente dissaldato potrebbe aver causato l'anomalia e quindi i problemi riscontrati nella scheda madre. Se anche dopo questa verifica non avrete riscontrato anomalie, procedete nel controllo della batteria del CMOS: alcune "motherboard" non partono se questa è scarica.

46

Controllare l'alimentazione

Qualora non si rientra nelle casistiche sopra citate, allora la riparazione può diventare più complicata, rendendo necessario anche avere minime conoscenze di elettronica. A tale scopo verrà affrontato uno dei casi più semplici di anomalia che è possibile riparare, che si verifica quando la scheda madre non parte proprio. In questi casi, il problema è nella parte iniziale della scheda, ossia nella sezione che include l'alimentazione. I primi elementi da controllare sono le bobine o le induttanze di questa sezione, quindi si verifica con il tester se sono funzionanti o meno: bisogna verificare che alle estremità delle bobine ci sia ancora tensione in uscita, una volta applicato il tester.

Continua la lettura
56

Verificare il funzionamento del mosfet

Nel caso in cui la tensione è presente, quasi sicuramente il problema sarà il mosfet. Per verificare se funziona o meno, si dovrebbe trovare tensione sulle componenti successive a questo: il mosfet serve come interruttore ed è soggetto a frequenti guasti. Se la tensione è assente, allora potete creare un piccolo ponte per "bypassarlo" e provare ad accendere la scheda madre: se quest'ultima è funzionante, il problema è stato individuato e basterà sostituire il mosefet. Un altro motivo di non funzionamento potrebbe essere dovuto ad un cortocircuito, che spesso colpisce i condensatori, perciò controllate con il tester se effettivamente c'è stato un simile problema, in tal caso basterà sostituirli. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se la tensione è assente, allora potete creare un piccolo ponte per "bypassarlo" e provare ad accendere la scheda madre: se quest'ultima è funzionante, il problema è stato individuato e basterà sostituire il mosefet.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come riparare la scheda elettronica della lavastoviglie

Le lavastoviglie sono presenti in commercio in designer, stili e colori differenti; sono molto utili soprattutto per chi lavora. Le lavastoviglie sono tutte accomunate da una scheda elettronica, che ne consente l'utilizzo e in cui sono presenti i comandi,...
Elettronica

Come riparare un microfono malfunzionante

Un microfono malfunzionante è davvero un problema, in quanto non consente di sentire la voce dell'utente che si trova dal lato opposto della conversazione o viceversa di non essere sentiti. Per poter riparare il microfono, è necessario riuscire a capire...
Elettronica

Come formattare una micro scheda SD

La micro scheda SD è una scheda di memoria di piccole dimensioni, che permette l'archiviazione di dati sugli smartphone. Sempre più spesso si preferisce mettere i propri dati su un supporto esterno, dato che si possono recuperare più facilmente in...
Elettronica

Come Recuperare Le Immagini Eliminate Da Una Scheda Di Memoria

Al giorno d'oggi, tutti possediamo una fotocamera digitale in casa e a chi non è successo almeno una volta di cancellare erroneamente le immagini, premendo accidentalmente l'utile nonché pericoloso pulsante "Elimina"? Se anche voi avete involontariamente...
Elettronica

Come aumentare la memoria di una scheda SD

Quando si compra un nuovo dispositivo digitale, sia che si tratti di un telefonino, sia che si tratti di una macchina fotografica digitale, ciò che serve è un supporto esterno dove poter memorizzare foto, video o altri tipi di file, e che sia di dimensioni...
Elettronica

Come riparare il telecomando TV

Quando il telecomando del proprio televisore fa i capricci si può decidere di cambiarlo direttamente oppure è sempre possibile vagliare l'ipotesi di riparlo con il fai da te. In effetti, può succedere che il nostro telecomando non si comporti più...
Elettronica

Come riparare una stufa elettrica

Siamo ben propensi, ad offrire un valido e concreto aiuto, ai nostri cari lettori, affinché siano in grado d'imparare come riparare una stufa elettrica, che magari non funziona più o che non funziona come dovrebbe fare. Saper riparare una stufa che...
Elettronica

Come riparare una micro SD

Per immagazzinare dati occorrono le micro Sd, esse possono essere piccole come un'unghia ma hanno una memoria molto vasta e devo il merito della loro diffusione anche grazie allo sviluppo dei tablet e degli smartphone. Quest'ultimi sono capaci di riprodurre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.