Come sostituire la spina di tipo inglese

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Cari amici, se siete degli irrequieti viaggiatori e andate spesso all'estero per lavoro o per passione, potreste trovarvi nella comune situazione di dover sostituire una spina di tipo inglese. Procedere non è difficile, non temete, ma bisogna ovviamente seguire una corretta procedura. Se avete spazio in valigia, non dimenticatevi adattatori e convertitori, così potrete usare il vostro apparecchio elettrico senza temere cortocircuiti. Ora vi spiego in breve come dovete fare.

26

Occorrente

  • adattatore
  • convertitore di potenza
  • presa europea
  • spellafili, forbici e cacciavite
  • nastro isolante
36

Per prima cosa, stabilite il tipo di spina in dotazione e la tensione. Se non siete sicuri riguardo alla potenza, potrete trovare online le informazioni che vi servono. Comunque, le spine inglesi di solito hanno due poli piatti e un terzo occasionale, oltre alla messa a terra. Sono destinate a delle prese con una tensione compresa tra i 110 e i 120 Volt.

46

Comprate un adattatore in un negozio di casalinghi o di elettronica e inseritelo nella presa, in modo che si adatti perfettamente ai fori posti su un lato della scheda. I due spinotti si troveranno sull'altra estremità. Attenti però: un adattatore non è in grado di convertire anche la tensione. In tal caso, dovrete procedere in maniera diversa. Non preoccupatevi, si può fare tutto!

Continua la lettura
56

Controllate dunque il wattaggio sul vostro apparecchio elettrico e confrontatelo al convertitore di potenza, per scongiurare ogni rischio di incendio. Se il convertitore non sarà sufficiente, dovrete attivarvi per procurarvi un convertitore di potenza. Esso vi consentirà di usare in totale sicurezza qualsiasi genere di apparecchio che richieda una presa elettrica inglese da 220-240 volt.

66

Una soluzione alternativa, esteticamente non bellissima, è quella di sostituire interamente la spina inglese con una di tipo europeo. Tagliate dunque la presa, tenendovi a due cm circa di distanza dall'attaccatura al cavo di alimentazione. Spellato il rivestimento di plastica, estraete piano i fili di rame al suo interno. Eseguite la medesima operazione sulla spina sostitutiva. Ora arrotolate i cavetti di rame delle due spine su loro stessi, in modo da formare un unico fascio. Dopo aver provveduto a svitare le due vitine della placchetta esterna della nuova spina, inseritevi il fascio di cavi in rame, spingendolo bene all'interno. È importante che non consumiate il collegamento. Riavvitate con un cacciavite adatto la placca. Il giunto dell'alimentazione va protetto con del nastro isolante. Quando estrarrete la spina, dovrete farlo con estrema delicatezza, per non spezzare il delicato cablaggio sostitutivo. Vi sarete accorti che si tratta palesemente di una soluzione di fortuna (mantenere l'originale resta sempre l'opzione migliore), perciò preferite le altre che vi ho suggerito e in ogni caso prestate sempre tanta attenzione, lavorando con estrema cautela. Non rischiate, mi raccomando!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come sostituire il circuito elettrico di una lampada

Le nostre abitazioni sono piene di oggetti che si accumulano con il trascorrere del tempo, e le lampade rappresentano quei classici elementi di arredo più utilizzati per abbellirle con le loro forme particolari e quella vasta gamma di armoniosi colori...
Elettronica

Come sostituire una presa TV

Molto spesso, capita che in casa ci sia la necessità di un intervento di maestranza. A volte, accade che siano sciocchezze oppure operazioni più complesse. Nel corso di questa breve guida, vi verrà mostrato qualcosa di estremamente utile che farà...
Elettronica

Come sostituire le valvole a un amplificatore

Sostituire le valvole del vostro amplificatore è fondamentale, innanzitutto perché, non facendolo, si rischia che esso funzioni male o smetta di lavorare, e in secondo luogo perché si possono ottimizzare le prestazioni e la qualità del suono emesso....
Elettronica

Come sostituire lo schermo di una calcolatrice

Qualora vostra inseparabile compagna di mille compiti in classe, la mitica calcolatrice, fosse rimasta vittima di un brutto incidente (magari non vi tornava il risultato dell'equazione e l'avete lanciata contro il muro) e il suo schermo si fosse rotto,...
Elettronica

Come Sostituire Le Batterie A Un Ups

Nella seguente guida ci soffermeremo sulla descrizione del procedimento che porta alla sostituzione delle batterie ad un UPS. L'UPS o ''gruppo di continuità'' è uno strumento che serve a proteggere il computer e altro dalla mancanza improvvisa di tensione,...
Elettronica

Come sostituire il fusibile del televisore

Se il vostro televisore smette di funzionare all’improvviso e non si accende più, non temete! Il problema potrebbe derivare dal fusibile. Il fusibile ha il compito di preservare un qualsiasi circuito elettrico da eventuali sbalzi di corrente. Basta,...
Elettronica

Come sostituire i potenziometri di una chitarra

Se anche tu hai avuto problemi col potenziometro della tua chitarra, puoi affidarti a questa breve guida che ti illustrerà come sostituire il potenziometro (o i potenziometri) e dare nuova vita al tuo strumento. Spiegheremo prima in breve cos'è il potenziometro...
Elettronica

Come sostituire l'hard disk interno del decoder satellitare

Per osservare i programmi televisivi graditi, oggi si ricorre ad un dispositivo elettronico che trasmette gran parte dei canali esistenti in numerosi Paesi del mondo. Si tratta del decoder satellitare, una scatola magica che si comporta come lettore dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.