Come Sovraincidere Una Musicassetta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La musicassetta è ormai un pezzo di antiquariato, sostituita nel tempo prima dai cd, poi dalle usb, ha visto un rapido declino. È stata il simbolo di una generazione, di quei giovani che aspettavano con ansia la canzone alla radio per poterla incidere sul nastro della loro musicassetta e riascoltarla all'infinito. La produzione delle musicassette è stata da anni accantonata, tuttavia ci sono in giro ancora moltissime musicassette. Con le musicassette è possibile sovraincidere il nastro per registrare una nuova canzone. In questa guida ci occuperemo proprio di questo. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Scotch adesivo
  • Lembi di carta
  • Musicassetta
  • Registratore musicassette
37

È possibile sovraincidere una musicassetta un numero infinito di volte, almeno in teoria. In realtà il numero è limitato e col tempo si inizierebbe a perdere in qualità se si ripete frequentemente questa operazione. Tuttavia sovraincidere le musicassette diventa doveroso, anche e soprattutto perché con la fine della loro produzione, sono diventate delle vere reliquie per appassionati e collezionisti, e trovarne di nuove è un'impresa piuttosto ardua.

47

La chiave di tutta l'operazione sta nella cima dell'oggetto. Osserviamo bene la musicassetta: nella parte alta, noteremo che si trovano due fori, uno alla destra e uno alla sinistra della puntina destinata alla lettura. In pratica qui è dove si appoggiano le testine del registratore quando incide un nastro. Se questi buchi rimangono tali (cioè se sono lasciati aperti), e il nastro magnetico della cassetta non si poggia su nessun materiale, il registratore non può agire in nessun modo su di esso, in quanto non è presente la necessaria frizione per incidere e chiaramente nulla rimarrà impresso.

Continua la lettura
57

Cosa possiamo fare per chiudere questi spazi cavi? È molto semplice. Inseriamo un minuscolo pezzetto di carta in ciascuno dei due fori, in modo da colmarlo completamente, senza compromettere la circolazione del nastro all'interno della musicassetta, e richiudiamo il tutto sigillandolo con un piccolo lembo di scotch adesivo, su entrambi i lati. A questo punto le testine troveranno la necessaria resistenza per poter sovraincidere il nastro.

67

Prima di registrare, ricordati di portare il nastro all'inizio della bobina, cosi da registrare il contenuto audio direttamente dal primo secondo dell' audiocassetta. Naturalmente il problema non sussiste se la musicassetta è vergine. Quando l'operazione di registrazione sarà conclusa, facendo attenzione a non rovinare il nastro, rimuoviamo prima lo scotch e successivamente i piccoli lembi di carta, inseriti in precedenza, e il gioco è fatto. Ora, potrai ascoltare la tua musica preferita, mescolata ad un immagine retro che non guasta mai.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come riparare un lettore per musicassette

Almeno una volta nella vita se si è vissuti durante gli anni 80/90 avete ascoltato sicuramente almeno una volta nella vita la musica attraverso un lettore per musicassette. E anche se effettivamente ora nessuno li utilizza più si è sempre affezionati...
Elettronica

Come trasferire le audio cassette sul computer

Nella guida che seguirà ci dedicheremo a comprendere come trasferire le audio cassette sul computer. Sicuramente, per moltissime persone, quest'argomento sarà davvero interessantissimo, perché avranno la possibilità di mettere in pratica trasferimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.